You are currently viewing Concluso il progetto “DEAR Donne emersione Autonomia Rete” all’Ipsia “A. M. Barlacchi” di Crotone

Concluso il progetto “DEAR Donne emersione Autonomia Rete” all’Ipsia “A. M. Barlacchi” di Crotone

CROTONE, venerdì 06 Marzo 2020.

Il centro Noemi ha curato il progetto DEAR Donne emersione Autonomia Rete, all’Ipsia ‘A.M.Barlacchi’, con le classi 5°A, 5°M, 5°R, progetto finalizzato ad attuare iniziative atte a promuovere la parità di genere e l’uguaglianza sottese alla Convenzione di Istanbul e alla nuova Carta di impegno strategico alla parità di genere. Tale tematica è particolarmente sentita dalla Dirigente scolastica Prof.ssa Serafina Rita Anania e dalle docenti dell’istituto, che già da più anni, collaborano con la Cooperativa Noemi con progetti in grado di sensibilizzare le nuove generazioni alle tematiche di prevenzione e sensibilizzazione alla violenza. Sono stati tre gli incontri a cui gli allievi hanno partecipato con entusiasmo, contribuendo al successo del progetto. Il primo incontro si è svolto lo scorso 25 Novembre in occasione della manifestazione per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in cui è stata realizzata dagli allievi una mostra di fotografie, di sculture contemporanee e di cartelloni simbolici, tesi a manifestare maltrattamenti, violenza fisica, psicologica, o ancora economica, agite dagli uomini e perpetrate sulle donne.
Durante secondo incontro, svoltosi nelle aule scolastiche, le operatrici della Cooperativa Noemi, hanno seguito i ragazzi in attività laboratoriali, dibattiti e riflessioni personali finalizzati a sensibilizzare gli allievi sui concetti di identità, diversità, di intolleranza con l’obiettivo di annullare le differenze di genere, abbattere gli stereotipi .
Il terzo incontro, prettamente teorico, ma con momenti di confronto e discussioni è stato tenuto da esperte . Le tematiche affrontate sono state la violenza su internet e tipologie di cyber- violenza in genere, attraverso l’intervento della dott.ssa Megna Psicologa, mentre l’ approfondimento sulle azioni di prevenzione e le azioni legali inerenti a tali reati è stato effettuato dalla dott.ssa Piperio avvocato. Il tutto è stato curato dalle dott.sse Foresta assistente sociale e Federico Educatrice moderatrici e referenti del progetto.
Tale percorso ha dato l’occasione agli studenti di riflettere sul fenomeno della violenza in ogni sua forma, problema culturale e purtroppo attualissimo che riguarda infondo non solo le donne, ma tutte le persone che appartengono a una categoria ‘ debole’.

Lascia un commento