Organigramma

L’organigramma della scuola prevede la seguente struttura organizzativa:

  • nella prima posizione gerarchica troviamo il Consiglio di Istituto;
  • in seconda posizione invece troviamo la Direzione che, cooperando con il Consiglio di Direzione, si colloca come punto di congiunzione tra il Consiglio di Istituto e il Collegio dei Docenti;
  • infine, in ultima fascia abbiamo i singoli Consigli di Classe.

Dirigente Scolastico: Prof.ssa Serafina Rita Anania

Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA): Dott.ssa Maria Antonietta Zito

Collaboratori del Dirigente: Prof.ssa Concetta Masi, Prof. Vincenzo Fera, Prof. Alessandro De Rosa

DIRIGENTE

Dirigente Scolastico: Prof.ssa Serafina Rita Anania

ATA – SEGRETERIA

Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA): Dott.ssa Maria Antonietta Zito

Il Direttore dei servizi generali e amministrativi (DSGA) sovrintende ai servizi amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione. Ha autonomia operativa e responsabilità diretta nella definizione ed esecuzione degli atti amministrativo-contabili, di ragioneria e di economato, anche con rilevanza esterna. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 25 bis D. L.vo 29/93 e successive modificazioni ed integrazioni, il Direttore coadiuva il Dirigente nelle proprie funzioni organizzative e amministrative.

Collaboratori del Dirigente 

Prof.ssa Concetta Masi, Prof. Vincenzo Fera, Prof. Alessandro De Rosa

Art. 34 CCNL Quadriennio Giuridico 2006 – 2009 – Attività di collaborazione con il dirigente scolastico

“1. Ai sensi dell’art.25, comma 5, del Decreto Legislativo n. 165/2001, in attesa che i connessi aspetti  retributivi vengano opportunamente regolamentati attraverso gli idonei strumenti normativi, il dirigente scolastico può avvalersi, nello svolgimento delle proprie funzioni organizzative ed amministrative, di docenti da lui individuati ai quali possono essere delegati specifici compiti. Tali collaborazioni sono riferibili a due unità di personale docente retribuibili, in sede di contrattazione d’Istituto, con i finanziamenti a carico del fondo per le attività aggiuntive previste per le collaborazioni col dirigente scolastico di cui all’art.86, comma 2, lettera e)”

Le nomine sono annuali; vengono retribuite con il Fondo per il miglioramento dell’Offerta Formativa in base all’impegno orario stabilito in sede di contrattazione di Istituto.